I rivestimenti delle piscine delle Terme di San Pellegrino sono in materiale Greenwood, certificato GREENiTOP

Le terrazze in legno composito incontrano il liberty a San Pellegrino

Un tempo luogo di villeggiatura di prestigio, in pieno stile Liberty, le terme di San Pellegrino hanno subito negli anni un progressivo abbandono, complice la dismissione degli stabilimenti della storica fonte dell’acqua San Pellegrino.

Nel 2014, però, un ambizioso progetto di rinnovamento ha coinvolto l’intero complesso. Per i rivestimenti, in particolare quelli delle terrazze esterne, a bordo piscina, l’utilizzo del legno sembrava la soluzione migliore per inserire il nuovo edificio nel contesto naturale di pregio delle terme. Eppure, un esterno in legno poneva numerosi quesiti rispetto alla sua capacità di resistere agli agenti atmosferici, di dimostrarsi anti-schegge e facile da pulire.

terrazze in legno composito Greenwood

Lo studio di architettura De8 ha quindi valutato la possibilità di usare un materiale composito per i pavimenti da esterno delle terme. I pavimenti in legno composito delle terrazze di questo meraviglioso complesso, infatti, sono soggetti alle intemperie, agli sbalzi di temperatura, all’acqua e devono essere capaci di mantenere nel tempo intatta la loro bellezza.

La scelta del legno composito per esterni firmato Greenwood per i 1500 mq di superfici è stata una scelta ecocompatibile e in linea con le esigenze della committenza. Greenwood è infatti un materiale riciclabile, composto da farine di legno e rivestito di una patina plastica che protegge il pavimento e lo rende resistente agli agenti esterni. La scelta di Greenwood, inoltre, ha premiato il know-how italiano e la continua ricerca di materiali riciclabili al 100% che abbiano le caratteristiche del legno naturale e la resistenza della plastica.

Oggi l’acqua San Pellegrino compie 120 anni ma non è più legata fisicamente al suo stabilimento storico. Questo ha creato una necessità architettonica ben particolare, che doveva valorizzare luoghi dismessi e ridare loro vita. Le terme di San Pellegrino sono diventate quindi un “monumento all’acqua” e al contempo un luogo di benessere degno degli sfarzi degli anni ’20 del Novecento. Per realizzare il progetto dello studio De8, lo stesso sito termale è stato spostato in modo da coincidere con la faglia geologica così che l’acqua delle terme risalga dalle profondità della terra ed evapori in superficie, in un continuo scambio terra-aria.

Un contesto unico al mondo e la cui ambizione architettonica non poteva essere separata dalla necessità pratica di creare uno spazio accogliente, prestigioso e rilassante per i nuovi visitatori delle terme.

terrazze in legno composito Greenwood

Il percorso dell’acqua scorre in parte all’interno e in parte all’esterno del complesso, ed è in questa seconda parte che incontra le terrazze in legno composito di Greenwood, in colore ebano e finitura solarium. Il risultato può essere scambiato per del legno naturale, tanto Greenwood presta attenzione al risultato finale che del legno ne riprende anche il profumo. Ma a differenza del legno, questo materiale composito si pulisce facilmente, non richiede manutenzione particolare, e resiste agli importanti sbalzi di temperatura a cui sono soggette le terrazze della stazione termale.