Sostenibilità da Serie A: WoodN Industries per la “casa dell’Atalanta”

Sostenibilità da Serie A: WoodN Industries per la “casa dell’Atalanta”

L’impegno green di WoodN Industries scende in campo con il decking Greenwood realizzato per il Centro Sportivo Bortolotti dell’Atalanta, a Bergamo. Una mossa da fuoriclasse che fa vincere anche l’ambiente.

Con i suoi 120.000 m2 di campi di gioco e strutture, cui si aggiungono 2.500 m2 tra uffici e spogliatoi, il Centro Sportivo Achille e Cesare Bortolotti di Zingonia (BG) si pone da anni tra le realtà più qualificate e accoglienti nel suo genere. La “casa dell’Atalanta” è un complesso che ospita 7 campi di gioco in erba naturale e sintetica, tribune coperte per assistere agli allenamenti della prima squadra e alle partite di campionato delle squadre giovanili, palestre, sale massaggi e fisioterapia, spa e centro benessere. Un luogo di incontro che ambisce a distinguersi sempre più per l’eccellenza e la varietà dell’offerta con proposte che abbracciano i servizi per lo sport, l’assistenza sanitaria, la cultura dell’alimentazione, ma anche le attività di training aziendale e di team building.

Non è un caso che questa realtà all’avanguardia – dal punto di vista strutturale e funzionale – abbia deciso di affidarsi alle soluzioni tecniche efficaci e sostenibili firmate WoodN Industries. Risulta vincente la scelta del legno composito Greenwood per il rivestimento di un’area sottoposta a intenso calpestio ed esposta all’azione di invecchiamento provocata da raggi UV e agenti atmosferici.

Certificato antiscivolo e privo di schegge, il nostro decking è composto al 75% da farina di legno grezzo – scarto di segherie e mobilifici, selezionato e certificato PEFC – e al 25% circa da polipropilene. Si tratta quindi di un materiale resistente ed eco-friendly. L’utilizzo degli scarti in legno delle segherie come materia prima per ottenere i prodotti Greenwood assicura infatti un beneficio ambientale quantificabile con una riduzione di 13,9 kg di CO2eq per ogni m3 di decking prodotto.

Secondo gli standard rilevati dall’Agenzia Provinciale per l’Energia di Udine, la produzione di 1.000 m3 di decking Greenwood evita di abbattere 700 alberi ogni anno. E se il Greenwood a fine vita viene riutilizzato, anziché smaltito in discarica, si ha una riduzione del 55% in termini CO2eq.

Frutto di una ricerca continua, Greenwood rappresenta la risposta scientifica e tecnologica più innovativa per il rivestimento outdoor.