Woodn e Greenwood al BAU 2015: una finestra sul mercato internazionale
25 febbraio 2015

Al Bau di Monaco 2015, la più grande Fiera europea dell’edilizia, Woodn Industries stupisce con i suoi prodotti.

Anche quest'anno un numerosissimo pubblico di professionisti dell'architettura e dell'arredamento, circa 300 mila visitatori, si è accalcato fra gli stand del Bau di Monaco, la più grande Fiera europea dell’edilizia, per conoscere le novità proposte dai circa 2.000 espositori provenienti da tutto il mondo.
In molti hanno affollato per i 6 giorni di fiera lo stand Woodn Industries, leader italiano nella produzione di legno composito, che per la prima volta riuniva i celebri marchi Woodn e Greenwood, due brand fra i più interessanti e innovativi nel panorama mondiale dei produttori di decking, frangisole e rivestimenti per esterni e interni.

Nei vari padiglioni dedicati alla fiera erano molte le aziende europee, americane e cinesi che proponevano soluzioni di pavimenti e rivestimenti in legno composito declinate in vari stili e con i più disparati esiti, a dimostrazione di come quello del legno sintetico non sia un trend passeggero e artificioso, ma un nuovo modo di intendere il rivestimento edilizio in direzione ecologica ed ecosostenibile.
In questo panorama estremamente dinamico e sempre ricco di novità, le proposte di Woodn Industries spiccavano per qualità e raffinatezza made in Italy, supportate dall'autorevolezza delle collaborazioni avviate dall'azienda con prestigiosi studi di architettura in tutto il mondo.

Anche lo stand, progettato dall'architetto tedesco Stefan Mauritz, nonostante le ridotte dimensioni si faceva notare nel contesto per l'audacia cromatica, l'estro del design, il look dei materiali presentati.
Realizzato con pavimento e pareti Greenwood e fondale rivestito di Woodn Ornans, lo stand accoglieva i visitatori presso il lungo bancone ellittico che ben rappresentava le apprezzatissime proprietà di termoformabilità dei profili Woodn.

E’ stato presentato anche il progetto Plug&Play: un pavimento modulare per esterni elettrificato e autoriscaldante controllato da sensori termici che programmano l'erogazione di calore. Semplicità di montaggio, estetica, assenza di manutenzione, ridottissimi costi di esercizio sono i suoi plus. E' ideale per terrazzi di hotel e ristoranti, centri wellness, abitazioni e rifugi in montagna dove assicura anche lo sghiacciamento automatico: una soluzione destinata a far parlare di sè nei prossimi anni... Un'idea geniale quanto semplice, e il pubblico della fiera si è affollato intorno al totem dimostrativo, evidenziando un interesse persino superiore alle aspettative.

GUARDA IL VIDEO




Vai all'Archivio News